Studio di Astrologia "Acquario"

PENSIERI

LA TUA VOCE (Dedicata a Laura)

La tua voce è un'indefinita tenerezza, ora calma e serena, ora gaia e allegra, dolce e triste, forse simile a una soave musica che fluisce dal limpido tuo cuore. La tua voce è come il mormorio di un ruscello che scorre che dolcemente accarezza la rena. In me si fa serena eco di gioia quell'amabile linguaggio, pari alla dolcezza ch'è celata nel tuo animo, chiara come l'azzurro di un cielo terso dopo la tempesta. Goccia dopo goccia m'inebrio della tua preziosa acqua, ch'è fresca e pura. Sei l'incanto d'una melodia che sola palpita e si diffonde nell'aria come se ascoltassi un angelo.
Sei misteriosa come una musica lieve che s'effonde dal tuo cuore arrendevole al mio cuore. Ogni volta che l'assaporo mi pare di rinascere ad una nuova vita. La tua voce è un dono divino della terra, che altra grazia non ha se non la tua, giunge a me languida e mi pare una melodia. Velata di mestizia tu mi canti nell'anima, e il tuo lento parlare mi dà un indefinito senso di pace, non é mai stanco il mio udire ed ogni giorno che passa sol di te s'incanta. Sei bella, d'interna bellezza, che non sfiorisca mai questa tua immagine ch'è specchio di bontà e di gentile semplicità.
Il mio cuore si duole il non sentire quel diletto chiacchierio. Quale prodigio mi ridoni il ritrovarti, rinnovi ad ogni istante la fiamma che ho in me e che s'accende di letizia quando ode te. Vivida tu rimanga nella mia mente così come ti ho sognata dolce creatura. Io sono come un cieco che crede nella luce, ma che vede solo dalla tua ... magica voce.

UNA VOCE

Ti devo confessare che ci sono molte voci è vero! Ma la tua è un'altra cosa.
E' qualcosa che non ti so spiegare, per ore e ore ti vorrei sentire.
La tua voce è dolce e calma i miei occhi fai spesso inumidire.
Mi sei entrata nel cuore, mi fai sognare, con la tua musica e le tue poesie mi doni l'estasi,
la gioia, la serenità. La tua dolce voce in fondo all'anima parlare mi sa.
Può darsi che il sole un giorno non splenda più, ma prego iddio che mai mi manchi tu.

UN SORRISO

Una voce gentile, un caldo sorriso e di colpo ti senti trasportato lassù in paradiso.
Non c'è cosa al modo più bella che sentire la sua voce, guardare il suo viso illuminato da un sorriso.
Ti riempie il cuore di felicità, vorresti gridare il suo nome, ma non puoi perché non deve capire
che ti manca il suono della sua voce e il suo sorriso, e non ti resta che sperare e poi sperare ...
che quel tempo possa ritornare.

ISTANTE

Istante che già stai per essere ricordo cosa sei! Gioia e illusione o tristezza e delusione.
Istante, sei per me come un bel sogno, vissuto e mai dimenticato.
Istante, tu sei magia, incantesimo, musica e poesia, in te racchiudi in un solo attimo ...
tutto ciò che ho vissuto, amato e sognato.
Istante, prosegui sii ricordo, fuggi lontano, lasciami ricordare tutto quello che amo.
Istante, tu sei sempre con me in ogni momento della mia vita e mai ti potrò scordare.

PENSIERO

Sono come ero tempo fa, la stessa di sempre. Ma ieri ero serena mi sorrideva la vita,
oggi la tristezza e la rabbia mi tormenta l'esistenza.
Vedo l'uomo sempre più egoista e senza senso morale e perdo la voglie di poetare.
Di dire forse delle sciocchezze, per consolare il mio cuore dalle tante amarezze che la vita mi regala.
Questa, miei cari signori è la mia vita senza speme, ma nulla d'intentato lascio per ciò che più mi preme.

PENSIERO

Per l'ultima volta vorrei che la mia mano scorresse nitida sul diario dei miei segreti.
La mente ancora sgombra dai tristi pensieri e la voglia che niente possa cancellare ciò che il mio intimo vuol svelare.
Non posso abituarmi al pensiero di voltare pagina e chiudere il capitolo della mia vita.
L'umanità ha ancora bisogno di una parola un gesto, un sorriso, di un rigo breve, di dare un po' di luce in questo buio, dove
vivono le nostre anime stanche delle brutture del mondo. Voi siete come quest'anima che scrive le sue delusioni e le sue pene.
Tutti noi siamo bisognosi di vedere oltre queste tenebre che velano ogni cosa per scoprire che al di là forse esiste un po' di ...
SPERANZA.

UNA RICETTA ORIGINALE PER IMPARARE AD AMARE

Prendi due spicchi di tenerezza, un pizzico di dolcezza, molte carezze, abbracci e tenere parole, tutto condito con baci e baci a profusione. Mescola lentamente e unisci un po' di tolleranza e comprensione. Aggiungi delicatamente un sorriso e una carezza, ecco la mia ricetta molto originale che t'insegna come s'impara ad amare.

 Scrivimi: studio.acquario@libero.it

 oppure Telefona: 0125 631175 - Cell. 347 0417409

Sei il visitatore n°  free web counter  (Contenuto Aggiornato )